Castions

Informazioni sul Gruppo
Zona (10) “VAL FIUME”
Indirizzo: 
Via S. Andrea 01 - 33080 Castions PN
Data di costituzione: 
Domenica, 3 Novembre 1963
Soci Alpini: 
77
Soci Aggregati: 
15
Amici degli Alpini: 
1
Storia del Gruppo

Anno 1963 - Il 14 marzo 1963, nella sala Agosti di Castions di Zoppola, il Gruppo locale tiene la sua prima riunione durante la quale si procede all'elezione del Consi­glio Direttivo. Risultano: Capogruppo: Dr. Nico Fortuni; Segretario e Cassiere: Angelo Zabeo; Consiglieri: Luciano Piccinin, Se­condo Jus, Giuseppe Colautti, Marcello Pellegrini, Sante Mozzon, Amedeo Michieli e Fausto Borean.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Il 3 novembre 1963 inaugurazione uf­ficiale del Gruppo di Castions, già fon­dato nella primavera. La cerimonia av­viene nel piazzale delle scuole. Don Janes, officia la Messa, mentre canta la corale parrocchiale, diretta da Don Cristante e, all'armonium accompagna il maestro Malusa. Monsignor Corazza, cap­pellano capo del V° Corpo d'Armata be­nedice il gagliardetto di cui è madrina la signora Adele Borean Jus, madre di un Caduto e zia dell'artigliere alpino Dome­nico Borean cui il Gruppo è intitolato. Si depone una corona d'alloro al monu­mento ai Caduti e quindi ci sono i di­scorsi di Don Corazza, del Capogruppo Dr. Fortuni, e del Maggiore degli Arti­glieri Adelchi Jus, oratore ufficiale. La cerimonia è punteggiata nei momenti sa­lienti dalla banda di Valvasone. A mez­zogiorno tutti gli amici alpini si raccol­gono nella sala della latteria per consu­mare il rancio.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
La motivazione della Medaglia di Bronzo Borean: Artigliere Alpino Borean Domenico, classe 1919, Gruppo Val Tanaro del 4 Art. Cuneense, Medaglia di bronzo al V.M.:
«Conducente di scaglione munizioni al servizio di un posto avanzato, visti cadere feriti tutti i serventi, accorreva per sostituirli e coadiuvava efficacemente il Comandante nell’esecuzione del tiro, fino a quando, mortalmente ferito, cadeva al posto del dovere che arditamente aveva scelto».
- Chiarista-Fratarit (fronte greco), 23 dicembre 1940.
Il 15-8-1970 a Domenico Borean verrà intitolata un’aula delle scuole locali.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Il coro alpino Castions di Zoppola, voluto da Nico Fortuni, è costituito alla vigilia dell'adunata nazionale di Verona del 3 maggio 1964, dove canterà la Mes­sa al campo; lo stesso succederà il 25 maggio 1965, all'adunata nazionale di Trieste. Esso parteciperà poi, per vari an­ni, al concorso nazionale dei canti della montagna che si svolge, ogni anno, alla fine di giugno, a Lecco. Da questi concorsi riporterà coppe, ri­conoscimenti, applausi, soddisfazioni. Il coro, fin dalla sua fondazione, si dimo­stra veramente ottimo: viene sostenuto dall'entusiasmo del Dr. Fortuni, Capo­gruppo di Castions. Nel suo repertorio il coro ha canzoni della naja, della montagna, soprattutto friulane. Dopo la scomparsa, dolorosissima, del Dr. Nico Fortuni, il coro fu intitolato a lui: la sua attività proseguirà, con alterne vicende ancora per qualche anno.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Anno 1966 - Il 28 gennaio 1966 decede, improvvisamente, il Dr. Nico Fortuni, classe 1910, laureato in medicina e chirurgia a Padova nel 1935. Nel 1941 va volontario come ufficiale medico, ad un reparto di linea, sul fronte tunisino, in Libia. Si dimostra valoroso medico e altrettanto valoroso combattente tanto da meritare la Medaglia d’Argento, al V. M. con la motivazione:
«Ufficiale medico di un reparto di meharisti, nel corso di un violento attacco sferrato dal nemico, superiore per uomini e mezzi, integrava, con ammirabile slancio ed audacia, la sua opera di sanitario con quella di combattente, animando la difesa e partecipando ai servizi di pattuglia. Caduto gravemente ferito il comandante di una compagnia, procedeva, sotto violento fuoco, ad amputargli un arto, dimostrando calma esemplare e sereno sprezzo del pericolo. Conscio del sicuro accerchiamento del reparto, custodiva la bandiera di fortino e, benché gli venisse concessa la possibilità di sottrarsi alla cattura, preferiva rimanere sul posto di combattimento continuando a curare e rincuorare i feriti e ad invitare gli altri alla più strenua resistenza».
- Fortino Tegerhi, Africa Settentrionale, 1 marzo 1942.
Fatto prigioniero, è condotto (attraversando a piedi, il deserto) nell’Africa Equatoriale francese, a Bangui; esercitò la sua professione riscuotendo stima e ammirazione dagli stessi francesi, dai militari, dai civili, nonché dagli internati italiani. Dopo il rimpatrio riceve infatti parecchi attestati di viva, ammirata riconoscenza da parte di militari e civili sia italiani che francesi. Dal 1953 è medico condotto ed ufficiale sanitario di Zoppola, con residenza a Castions. E’ Maggiore Medico della Riserva. Attivissimo in campo professionale, è Capogruppo degli Alpini di Castions, fondatore del coro alpino, Presidente della Sezione Combattenti, Presidente della Sportiva Doria, Medico Sportivo, Consigliere della F.I.G.C. Malgrado la salute visibilmente logorata, egli non manca a nessuno dei suoi impegni. Il 28 gennaio 1966, al mattino si sente male, ma, preoccupato dei pazienti e fiducioso come sempre nelle sue forti risorse fisiche, compie ugualmente il suo abituale giro per tutti i malati. Alle 19 è colpito da forte malore, di cui comprende immediatamente la gravità, si porta faticosamente a casa, e, con mente perfettamente lucida, avverte la moglie e il figlio di quanto sta per succedere, rivolgendo loro parole di affetto, di rassegnazione e di conforto. Poco dopo, la sua eletta figura ci lascia.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

Organigramma
Capogruppo: 
Martin Egidio
Vice Capogruppo: 
Borean Luciano
Segretario/Tesoriere: 
Nonis Renato

News, Eventi e Cronache del Gruppo

PROGRAMMA:
Sabato 7 set
ore 18.30 Ritrovo e deposizione omaggio floreale alla targa commemorativa del Dr. Nico Fortuni all'esterno del campo sportivo
ore 19.00 Ricordo della Contessa Burgos con omaggio floreale allo scrigno e Lei dedicato nel parco
ore 20.30 Serata Cori al Parco Burgos
Domenica 8 set

ore 10.00 Ritrovo nella piazza delle Cooperative
ore 10.15 Traferimento in piazza Micoli Toscano

Associazione Alpini Pordenone - Vial Grande 5 C.P.62 - Pordenone - Cod.Fisc.80010820936 Tel.0434 538190 Fax.0434 539696