Porcia

Informazioni sul Gruppo
Zona (5) “BASSA MEDUNA”
Indirizzo: 
Via delle Risorgive 05 - 33080 Porcia PN
Data di costituzione: 
Martedì, 1 Aprile 1930
Soci Alpini: 
98
Soci Aggregati: 
14
Storia del Gruppo

Anno 1930 - Ai primi di aprile 1930, a Porcia, nella sala Zanetti, c'è la prima assemblea di gruppo, capitanata dal socio Giovanni Valdevit, valorosa Penna Nera locale. Intervengono, per la sezione, il presidente Perotti, Pasini, Romor, Vianello e il Ca­pogruppo di Portogruaro enologo Carlo Stievano. Ci sono già oltre 50 soci; le patronesse offriranno il gagliardetto al nuovo Gruppo.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
L'artigliere alpino Turchet Paolo, del­la classe 1892, già appartenente al Grup­po Conegliano. Ha partecipato alla guer­ra di Libia, fu poi in Carnia, nel 1915-16 sul Pal Piccolo, sul Pal Grande, partecipò a tutta la ritirata di Caporetto e fu dappertutto fino alla fine della guerra 1915-18. E' uno dei fondatori del gruppo di Porcia iscritto già nel novembre 1929.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giovanni Turchet, fratello di Paolo, classe 1886, del Tolmezzo; ha partecipa­to alla guerra 1915-18 sul Grappa e sul Solarolo (dove è stato gravemente ferito in combattimento). E' pensionato dì quar­ta categoria.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Pietro Sonego , della classe 1896, combatté la prima guerra mondiale come artigliere alpino sulle Tofane, sull’Adamello, sull'Isonzo, sulla Bainsizza e perciò ricorrono spesso nei ricordi nomi ben noti assieme a quelli di Monte Zelio, Cima Paradiso, Ortigara ecc. Si meritò la Croce di guerra.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Tra i suoi Caduti, Porcia annovera Achille Pignat di Porcia, cl. 1893, Ca­porale dell'VIII° Regg.to Alpini, medaglia d'argento con la motivazione:
«Condusse la sua squadra con intelligenza e coraggio, sempre tra i primi al­l'assalto, animava con la voce e con l'esempio i dipendenti. Cadde colpito a morte».
- Monte Freikofel, 8 giugno 1915.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
18 maggio 1930 a Porcia inaugurazio­ne del Gagliardetto del Gruppo Alpini. Sono presenti Alpini di tutta la Sezione, rappresentanti di Associazioni d'Arma ed Autorità. C'è la banda musicale di Porcia diret­ta dal Prof. Peller. Don Janes, nella chiesa parrocchiale, celebra la Messa solenne, servita dagli Alpini di Maniago. La scuola cantorum di Porcia, diretta dall'Arciprete, Don Co­rona, canta egregiamente la Messa. Il cor­teo si porta quindi all'Asilo-Monumento ai Caduti. La piccola Cordenons Teresina offre con adatte parole, il Gagliar­detto al Gruppo e chiude con una pre­ghiera. Don Janes benedice il Gagliardet­to e poi pronuncia un magnifico discorso. Parlano poi il Cap. Perotti e Valdevit. A mezzogiorno, fraterno rancio, fuori or­dinanza, ammannito tutto dalle parenti degli alpini Alla fine parlano il conte Rinaldi, Presidente dei Volontari di Guerra, il Signor Boschi per i Colleghi Bersaglieri, il Signor Joppi, il Col. Felice Targon che porta il saluto della Sezione di Padova, Don Janes, il Commissario Prefettizio e il Capogruppo Valdevit. Nel Municipio la banda cittadina tiene concerto.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Anno 1966 - Il 26 giugno 1966, in Porcia, alla me­moria di Luigi Gabelli, trucidato da bande abissine il 26-6-1936 e Medaglia d'Oro e d'Argento, è inaugurato nei giar­dini delle Scuole Elementari, nel venten­nale della sua scomparsa, un cippo' mar­moreo opera dello scultore Alpino Ado Furlan. L'iniziativa è del Gruppo Alpini di Porcia che s'intitola alla memoria del Ten. Gabelli, il quale, prima di entrare nell'aviazione, aveva militato come sotto­tenente nell'Artiglieria Alpina. Alla ce­rimonia partecipano, fraternamente me­scolati, Alpini ed Aviatori. Preceduto dalla banda e dalle bandie­re delle Associazioni d'Arma e combattentistiche, il corteo, raggiunge il Monu­mento ai Caduti, dove è deposta una corona d'alloro e dove il cappellano, Don Vecchies celebra la Messa, ricordando poi lo scomparso. Ci si porta, poi, nel cortile delle Scuole Elementari dove, pre­senti i familiari del Ten. Gabelli, viene scoperto il cippo marmoreo, benedetto dall'Arciprete Mons, Cadelli, il quale pronuncia un breve discorso. Poi parla­no il Cav. Calabretto per gli Alpini e il Dr. Privitera per gli Aviatori. Segue quindi il pranzo. Al levar delle mense, brevemente parlano il Gen. Dal Din e il Ten. Col. Dominiutti.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
- Luigi Gabelli, nato a Porcia nel 1906, si diploma perito aeronautico; è di leva come sottotenente nell'Artiglieria Alpina, prende il brevetto di pilota militare e nel­la guerra di   Etiopia è richiamato in Aviazione. Assegnato  all'aereoporto di Macallé, partecipa alle varie azioni sino alla battaglia dell'Ascianghi e quella di Tenbien e dell'Endertà. In una delle cinquantasei missioni, in un'azione su Abbi-Addi, il suo aereo ha il serbatoio perforato da una pallottola. Invece di abbandonare l'apparecchio, Gabelli spegne il motore e, planando, rientra nelle linee italiane. Per questo suo comportamento gli è asse­gnata la Medaglia d'Argento al V. M. Dopo il conflitto rimane in Africa come aiutante di volo del Generale Magliocco. Il 26 giugno 1936, in viaggio per rag­giungere a Lekempti, la missione Ma­gliocco sosta sul campo di fortuna di Bonadia dove, durante la notte, è assa­lita da una banda di ribelli abissini e distrutta. In memoria, gli è assegnata la Medaglia d'Oro.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Organigramma
Capogruppo: 
Corazza Claudio
Vice Capogruppo: 
Cancian Giuseppe
Segretario/Tesoriere: 
Zoppe' Sergio

News, Eventi e Cronache del Gruppo

MOSTRA FOTOGRAFICA NAZIONALE U.N.I.R.R.
Porcia - Casello di Guardia
Aperture: Ven-Sab e Dom 10.00-13.00 /16.00-20.00
nei giorni feriali per le scolaresche su appuntamento: tel. 0434 596925

IL GIORNO DELLA MEMORIA
sabato 26 gennaio 2013 ore 20.15
c/o CASELLO DI GUARDIA
prenotazione del libro "Una brutta storia"
di Girolamo Carnevale

Domenica 2 ottobre il Gruppo di Porcia inaugura la nuova sede "CASA DEGLI ALPINI".

Programma:

Ore 10.00 - Ammassamento presso la vecchia Sede in via Vietti

(Corteo per il centro città con accompagnamento della Banda Musicale di Porcia)

. Benedizione della sede e del Cippo "M.O. Ten. LUIGI GABELLI"

. Alzabandiera ed onore ai caduti

. Ore 11.00 - Santa Messa

Seguono:

. Orazioni ufficiali, taglio del nastro e visita alla nuova Sede

Associazione Alpini Pordenone - Vial Grande 5 C.P.62 - Pordenone - Cod.Fisc.80010820936 Tel.0434 538190 Fax.0434 539696