Maniago

Informazioni sul Gruppo
Zona (11) “VAL COLVERA”
Indirizzo: 
Via Colvera 99/C - 33085 Maniago PN
Data di costituzione: 
Domenica, 13 Marzo 1932
Soci Alpini: 
250
Soci Aggregati: 
53
Striscione: 
"Noi siamo la Più Bela Fameja"
Storia del Gruppo

Anno 1924 - Fin dal 1924 gli Alpini di Maniago vanno a Spilimbergo a prelevare i bol­lini quali soci A.N.A.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Anno 1926 - Nel 1926 si forma il gruppo e primo capogruppo è il capitano Guido Venier, coadiuvato dal solerte e indimenticabile fratello Fausto, caporale degli Alpini; Francesco Cossutti, ca­valiere di Vittorio Veneto, oltre ottan­tenne, coadiuva, in qualità di segretario-esattore, per molti anni.
II gruppo è inti­tolato a Vittorio Montiglio, valoroso Al­pino decorato di Medaglia d'Oro nella guerra 1915-1918, partito a 16 anni dal­l'Argentina e arruolatosi volontario negli Alpini.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Anno 1932 - Il 13 marzo 1932 c'è l'inaugurazione ufficiale del nuovo gruppo di Maniago, oratore Don Janes. Il gagliardetto è in­testato alla memoria della medaglia d'ar­gento Alpino Cartelli Luigi; Capogruppo è il tenente geometra Argo Beltrame, che resterà tale fino al 1937 avendo per se­gretario il tenente Guido Venier.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Cartelli Luigi di Frisanco - medaglia d'argento al valor militare con la moti­vazione:
«Vedetta ad un posto d'osservazione molto intensamente battuto da artiglieria nemica, colpito ad una coscia da una granata, serbava contegno altamente militare, incitando i compagni a rimanere sul posto. Decedeva poche ore dopo senza proferire lamento, esempio di altissimo sentimento del dovere».
- Pal Grande, 6 giugno 1915.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Maniago ha, tra i suoi decorati, anche le Medaglie d'Argento Rosa Castaldo Vittorio, classe 1820 e Antonini GioBatta.
Medaglia d'Argento Antonini Giovanni Battista da Maniago, classe 1893:
«Dimostrava coraggio ed ardimento, slanciandosi tra i primi sulle trincee nemiche e contribuendo alla cattura dei prigionieri. Cadeva gravemente ferito».
- Monte Freikofel, 8-6-1915.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Anno 1937 - Nel 1937 Maniago elegge come Capo­gruppo il ragioniere cancellier Pietro Antonelli che resterà fino al 1940.
Antonelli Pietro, cl. 1895, Medaglia d'Argento.
«Assunto il comando della compagnia sotto violenta azione di fucileria e di ar­tiglieria, mosse all'assalto di forti posi­zioni nemiche conquistandole, catturando numerosi prigionieri e ricuperando molto materiale di guerra. Mentre procedeva all'avanzata, restava ferito da una gra­nata».
- Luch Catich, Carso, 23 marzo 1917.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Anno 1947 - Nel 1947 Siega Fiorindo, reduce dalla campagna di Russia, ricostituisce il Gruppo di Maniago e ne diventa il capo.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Anno 1950 - Nel 1950 Capogruppo è Luigi Del Mistro, Sergente degli Alpini, simpaticissimo «sconcio», il quale ani­ma e regge il Gruppo per molti anni sempre con l'ausilio del compianto Fau­sto Venier. In quest'ultimo periodo il ga­gliardetto è intitolato alla memoria del Ten. Giannino Piazza, caduto sul fronte greco.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Ten. Giannino Piazza. Il 31 dicembre 1940, sul fronte greco-albanese, volontario nella Julia, nel bat­taglione Val Tagliamento dell'Ottavo Al­pini, muore il Sottotenente Giannino Piazza di Maniago, maestro a 17 anni, iscritto all'Università Cattolica di Mila­no. Nel novembre 1941 gli viene concessa la laurea ad honorem dall'Univer­sità. Nel 1950, gli verrà concessa la meda­glia di bronzo, con la motivazione:
«Comandante di plotone mitraglieri, durante aspro combattimento, trascinava il reparto all'assalto con bombe a mano, contribuendo validamente, col suo tem­pestivo intervento, a risolvere una critica situazione. Nel tentativo dì portarsi avanti per meglio battere l'avversario, veniva colpito a morte».

- Mali Topojanit (fronte greco), 30 dicembre 1940.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Anno 1955 - II 25 maggio 1955, adunata sezionale a Maniago con la partecipazione di quasi tutti i Gruppi. Alle scuole, si fa la Messa all'aperto, quindi ci si porta al Monu­mento ai Caduti e poi, con una bellissi­ma sfilata nella meravigliosa Piazza, dove il Dr. Scaramuzza tiene il discorso uffi­ciale. E' veramente grande festa perché c'è anche il Gap. Magnani, Medaglia d'Oro, da poco tornato dalla Russia, dove ha fatto 12 anni di prigionia. Magnani trova, qui a Maniago moltissimi amici: Scaramuzza, Toffolon ecc. ed anche il suo attendente Clerici di Cimolais. Pure presente il Presidente della Sezione di Torino Carino, già Vice-Presidente Nazionale. Segue quindi il rancio. A Maniago, alla bella festa, fra i pre­senti Fausto e Guido Venier, da sempre colonne dell'attività locale. Pure presente il socio Luigi Antonini, medaglia di bronzo:
«Di bell'esempio per coraggio e pron­tezza dì spirito, trascinò i suoi dipendenti all'attacco di un'aspra posizione nella quale cadde gravemente vento».
- Monte Pal Piccolo, 27 marzo 1916.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Anno 1963 - Febbraio 1963: Con un gesto che assume un alto significato patriottico e che nello stesso tempo conferma l’affettuoso ricordo di Maniago verso gli emigrati. Il Comune offre il gagliardetto al Gruppo Alpini di recente costituito a Toronto, in Canadà, su iniziativa del Rag. Oreste Chemello, per circa 10 anni Segretario Capo di Maniago, nel ‘56 trasferitosi a Toronto per unirsi alla famiglia, attualmente Ten. Colonnello della Riserva, un valoroso Alpino delle due guerre mondiali. Il gagliardetto partirà nei prossimi alla volta di Toronto dove il nuovo Gruppo Alpino, intitolato alla Medaglia d’Oro Paolo Zucchi, Caduto della Julia nella passata guerra, lo riceverà in consegna nel corso di una solenne cerimonia. Una rappresentanza del Gruppo di Toronto parteciperà alla prossima adunata nazionale di Genova.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Organigramma
Capogruppo: 
Scarabello Umberto
Vice Capogruppo: 
Morassi Claudio
-Siega Nevio
Segretario/Tesoriere: 
Lot Francesco

News, Eventi e Cronache del Gruppo

Convegno autunnale dei Capigruppo
Sabato 22 ottobre 2016
Pragramma:
Ore 14.00 - Raduno presso il Municipio in piazza Italia 
Ore 14.20 - Alzabandiera
Traferimento in corteo alla Loggia dei caduti e deposizione di corona, accompagnati dalla Banda di Maniago
Traferimento al Cinema Manzoni
Ore 14.45 Inizio lavori con il seguente Ordine del giorno:
1 - Presentazione nuovo candidato a Consigliere Nazionale
2 - Adempimenti amministrativi 2017

CLICCA NELLA GALLERY PER VEDERE LE FOTOGRAFIE
Programma:
Sabato 9 giugno
ore 18.00 Aperture mostre
Sabato 16 giugno
ore 18.00 Concorso Vetrine del centro su tema alpino
ore 20.30 Sala Cinema Manzoni serata Cori Alpini

Associazione Alpini Pordenone - Vial Grande 5 C.P.62 - Pordenone - Cod.Fisc.80010820936 Tel.0434 538190 Fax.0434 539696